Trova Komet Partner
30 Gennaio 2024

Caso clinico del Dr. Andrea Pittaluga: terapia canalare su un incisivo post trauma sportivo

Caso clinico Dr. Pittaluga sulla terapia canalare del dente incisivo

Ringraziamo il Dr. Andrea Pittaluga per averci inviato un interessante caso clinico di terapia canalare di un incisivo a seguito di un trauma subito durante attività sportiva.

Il paziente, maschio di 20 anni, si presenta alla mia attenzione a seguito di un trauma a carico dell’elemento 1.1 durante una partita di calcio. Durante il colloquio telefonico, mi viene riferito di un dolore alla percussione e l’impressione di “dente allungato”.

Durante l’esame obiettivo, si riscontra immediatamente una tumefazione del margine gengivale vestibolare e palatale e uno spostamento corono palatale dell’elemento.

Caso clinico Dr. Pittaluga 1-2-3-5 sulla terapia canalare del dente incisivo
Caso clinico Dr. Pittaluga 1-2-3-5 sulla terapia canalare del dente incisivo

Il dente risulta dolente alla percussione e positivo al test di vitalità. Si riscontra inoltre un sondaggio anomalo e uniforme di tutto il versante vestibolare (circa 5mm).

All’esame radiografico si evidenzia una non pronunciata radiotrasparenza apicale, compatibile con il sospetto diagnostico di lussazione estrusiva.

Prima del riposizionamento dentale si procede con un’attenta palpazione dell’alveolo per scartare la nefasta ipotesi di una concomitante frattura alveolare, fortunatamente risultata negativa.

Una volta accertata la diagnosi di lussazione estrusiva non complicata da frattura alveolare, come da linee guida dell’ International Association For Dental Traumatology, si riposiziona attentamente il dente nella sua posizione naturale e si blocca con uno splintaggio metallico (elastico) alleggerendo contatti di tipo estrusivo.

Dopo 15 giorni, come da linee guida, viene rimosso lo splintaggio e ricontrollati nuovamente i diversi parametri dai quali si evince un sondaggio perimetrale fisiologico e uniforme di circa 2-3mm, una completa scomparsa dei sintomi (percussione negativa) e una normale risposta (+) al test di vitalità sebbene iniziasse a notarsi una leggera discromia.

Al controllo a 30 giorni il cambiamento cromatico risulta ancora più e evidente  e il dente, stabile dal punto di vista parodontale, risulta negativo al test di vitalità. Confermata la diagnosi di necrosi traumatica, si procede immediatamente con l’apertura camerale e con la terapia canalare.

La camera pulpare, grazie alle caratteristiche fisiologiche date dalla giovane età del paziente, viene individuata con facilita e rifinita con strumenti oscillanti (Komet SonicLine).

Dato il volume del lume canalare e grazie all’utilizzo del motore EndoPilot, dotato di un sistema di rilevazione apicale incorporato e grazie all’efficiente movimento reciprocante “ReFlex”, si opta per uno scouting e una sagomatura simultanea con Procodile 25/06.

L’ausilio di questo motore e di strumenti altamente performanti porta in pochi minuti al completamento di questa fase, determinando una lunghezza radicolare di circa 24mm.

Dopo ripetuti lavaggi con ipoclorito di sodio al 5,25%, resi più efficienti grazie all’attivazione dell’irrigante, si rifinisce la porzione apicale con Procodile 40/05.

Si procede dunque alla prova del master-cone e all’otturazione canalare con la Warm Vertical Condensation, resa molto agevole grazie al sistema di chiusura incorporato del motore EndoPilot (dotato di portatore di calore per il DownPack e pistola dedicata per il BackFill).

EndoPilot 2 con DownPack e BackFill
EndoPilot 2 con DownPack e BackFill

Per sopperire alla discromia viene applicato un strato di cemento vetroionomerico fotopolimerizzabile sopra la guttaperca e a livello della CEJ, quindi applicato perborato di sodio per 15 giorni (sostituito dopo una settimana).

L’ultima foto rappresenta il controllo cromatico effettuato durante la rimozione dello sbiancante e l’otturazione dell’accesso cavitario.

Caso clinico del Dr. Andrea Pittaluga - Controllo cromatico a fine trattamento canalare
Caso clinico del Dr. Andrea Pittaluga – Controllo cromatico a fine trattamento canalare

Come da protocollo seguiranno controlli a 3,6 e 12 mesi, seguiti da controlli annuali.

Qui sotto è possibile scaricare nella sezione download i PDF delle schede tecniche di prodotto del Procodile e del Procodile Q.

 

  • Procodile: vantaggi

    Procodile: vantaggi

  • Procodile (2)

    Procodile (2)

  • Sistematica Procodile

    Sistematica Procodile

  • Procodile: unicità

    Procodile: unicità

  • Procodile (9)

    Procodile (9)

  • Procodile (8)

    Procodile (8)

  • Procodile (7)

    Procodile (7)

  • Procodile Q VS Procodile Std Fig1

    Procodile Q VS Procodile Std Fig1

  • Procodile (4)

    Procodile (4)

Condividi la notizia

Lascia un commento

NEWSLETTER ISCRIVITI Ottieni il libro
Endo e Resto
Ottieni il libro
Taglio & Forma
Casi Clinici

Caso clinico del Dr. Daniele Natalini: sagomatura del secondo premolare inferiore sinistro a seguito di carie marginale sotto vecchio restauro in composito

Ritrattamento canalare dell’elemento 16 e ricopertura cuspidale con overlay in composito

BioSeal, il cemento bioceramico per otturazioni canalari efficaci e durature

L’esperto “sonico” risponde: video Dr. Ruga del 21 giugno 2023

L’esperto “sonico” risponde: video Dr. Ruga del 24 maggio 2023

L’esperto “sonico” risponde: video Dr. Ruga del 22 marzo 2023

Caso clinico del Dr. Andrea Pittaluga: sagomatura a seguito di necrosi traumatica di un incisivo

L’esperto “sonico” risponde: video Dr. Ruga del 22 febbraio 2023

L’esperto “sonico” risponde: video Dr. Ruga del 1 febbraio 2023

Odontoiatria digitale: nuovi materiali e il loro corretto impiego clinico: video integrale della relazione del Claudio de Vito al Congresso 2021

Strumenti sonici, soluzioni innovative per l’operatività clinica: video integrale della relazione del Dr. Emanuele Ruga al Congresso 2021

Caso clinico del Dr. Andrea Pittaluga: sagomatura con precurvatura del Procodile Q

Strumenti sonici: video integrale della relazione del Dr. Emanuele Ruga al Congresso 2022 della Komet Academy

Caso clinico del Dr. Andrea Pittaluga: ritrattamento dell’elemento 4.7 a seguito di frattura

Casi clinici di Endodonzia del Dr. Alessandro Fava

Due webinar di endodonzia a cura del Dr. Fava

Case report del Dr. A.Fava: ritrattamento del 44 e sagomatura con Procodile

Webinar di endodonzia del Dr. Giuseppe Squeo

Il Dr. Giovanni Marzari spiega come rimuovere un perno in fibra con una punta sonica SF68

Caso clinico del Dr. Fava: ritrattamento endodontico per via ortograda