Trova Komet Partner
15 Luglio 2022

L’esperto di Endodonzia risponde: video del 15 luglio 2022

Copertina Esperto Risponde

Qui di seguito è disponibile la registrazione del 15 luglio 2022 del servizio gratuito “L’esperto di endodonzia risponde“:

Ecco l’elenco cliccabile delle domande espresse dai partecipanti durante l’incontro da remoto con il Dr. Fava:

02:24 RX dente con lesione di 10 mm che non risponde al test di vitalità: supposto dente necrotico. Si tratta di un ragazzo giovane senza apparenti problemi parodontali, diagnosi: possibile lesione endodontica. Trattamento iniziato senza anestesia, ma il dente nella zona della camera aveva della polpa viva e il paziente ha sentito dolore dovuto anche ad una fistola a livello vestibolare. Pianificati 2 appuntamenti: la prima seduta per sagomare i canali così che la fistola ha iniziato a chiudersi in pochi giorni; dopo 10 giorni secondo appuntamento per otturare i canali, quindi, la fistola si è chiusa completamente. E’ rimasto un dubbio inerente una palla bianca visibile a livello della forca, difficile capire se si tratta di un canale laterale o cosa possa essere. In ogni caso quali sono gli scenari per una possibile guarigione?

08:44 RX di paziente curato inizialmente da un altro odontoiatra che aveva iniziato una terapia canalare e un trattamento protesico per l’inserimento di 4 faccette su tutti gli incisivi. I trattamenti sono stati interrotti per una causa legale tra paziente e medico, a seguito di ciò nel dente 11 si è formato un ascesso che è stato ritrattato lasciandolo aperto: a quel punto il paziente si è presentato lamentando un forte dolore. Il paziente è stato trattato e probabilmente sarà necessaria un’altra seduta. Nel trattamento molto tempo è stato dedicato alla fase di disinfezione tramite lavaggi di ipoclorito, il canale è stato chiuso provvisoriamente con cavit abbinato a terapia antibiotica. Dolore persistente durante il trattamento endodontico, alla fine il canale risultava otturato, dopo che era stato sagomato abbondantemente anche nella zona dell’apice. Alla fine il canale è stato otturato non con MTA, per evitare di complicare un eventuale ritrattamento; il canale è stato otturato con cono di guttaperca e del cemento bioceramico. Dopo tre settimane il paziente lamenta ancora dei disturbi: come ci si deve comportare?

16:45 Paziente con lesione periapicale su un 15 nel quale il dentista che lo seguiva ha inserito un perno moncone e una capsula. Come si può procedere: è preferibile ritrattare oppure eseguire un’apicectomia dovendo smontare il tutto?

25:08 Dobbiamo essere in asse longitudinale con il perno?

32:48 Per lavorare con il giusto diametro apicale, sono affezionatissimo ai vecchi lightspeed perché restituiscono sensazione tattile eccezionale; capita che quando procedo nel canale e sono quasi a lunghezza di lavoro, 2 mm prima, forzo e scendo e all’apice restando un po’ più largo; se uso i K file non riesco a capire se l’impegno è 2 mm prima; i light speed li uso per misurare e non per rifinire, salvo di trovare apici molto larghi. Come ci si comporta per misurare l’apice e cosa è consigliabile?

43:00 Mi è capitato due volte di otturare il canale della radice distale dei molari inferiori con la tecnica carrier based usando un Thermafil: poiché bisogna centrare il canale, mi è capitato nel canale distale di perdere una parte del sigillo apicale del Thermafil e così l’otturazione è rimasta un po’ corta; la stessa problematica non è capitata nei mesiali. In questi casi cosa è consigliabile fare per evitare questo inconveniente, anche eventualmente usando altre tecniche?

47:34 Quando si fa la prova del carrier, cosa consigli per otturare, la prova con il cono va eseguita a 1 mm o a 0,5 mm dalla lunghezza di lavoro?

49:23 Ci sono dei motivi legati al risultato finale, legati al fatto di eseguire tutto il trattamento endodontico in un’unica seduta o è solo una questione di tempi da ottimizzare?

51:53 Ho osservato un collega endodonzista che su Instagram sta pubblicando dei suoi casi clinici e sta ottenendo delle guarigioni a livello periapicale usando il cemento EndoREZ della Ultradent; cosa ne pensi di questo cemento?

Vedi tutte le puntate dell’Esperto Endo risponde sulla Playlist:

Le tecnologie e  le procedure cliniche legate all’endodonzia sono in continua evoluzione e permettono agli odontoiatri di trattare con successo tutti i i casi endodontici, anche quelli più complessi. Qui sotto è possibile scaricare il PDF con 50 risposte del Dr. Alessandro Fava alle domande più frequenti.

Per potersi iscrivere alle sessioni gratuite da remoto con il Dr. Fava (video conferenza zoom) basta chiedere al rivenditore Komet più comodo oppure è possibile mandare una mail di richiesta a info@komet.it

Possono accedere a questo servizio gratuito tutti gli odontoiatri italiani, indipendentemente dalla strumentazione/sistematica endodontica adottata, quindi non è un servizio a supporto solamente della strumentazione Komet, infatti si tratta di un servizio aperto a tutti.

CV sintetico del Dr. Alessandro Fava
Si laurea con lode e menzione d’onore in Odontoiatria e protesi dentaria presso l’Università di Parma nel 2001.
Ha frequentato i corsi dei più affermati specialisti italiani ed internazionali nel campo dell’endodonzia.
Socio attivo AIE (Accademia Italiana di Endodonzia) dal 2016.
Relatore a congressi e corsi nazionali e ai moduli Continuing Education Base ed Avanzato AIE dal 2018.
Svolge la libera professione di endodonzista nello studio del Dr. Marco Veneziani e in altri studi nelle province di Mantova e Parma.

FAQ riguardanti il servizio gratuito L’ESPERTO ENDO RISPONDE:

Posso condividere le radiografie dei miei pazienti per discuterle con il Dr. Fava?
Si, potrai confrontarti con il Dr. Fava su 1 o 2 casi clinici, che stai trattando o che hai già trattato, per chiedere un suo parere.
Potrai condividere lo schermo del tuo computer/tablet/smartphone per mostrare al Dr.Fava, e a tutti i partecipanti, le RX e/o le foto del tuo caso clinico

E’ un servizio gratuito?
Si

Si tratta di un webinar?
No, in quanto il Dr. Fava non esporrà argomenti preparati prima dell’incontro, ma risponderà unicamente alle domande dei partecipanti (saranno ammessi solo odontoiatri), in pratica si tratta di una sessione interattiva di domande e risposte, secondo il format Ask Me Anything (AMA).

Come faccio per prenotarmi?
Contatta il concessionario più vicino o scrivi a info@komet.it e ti verrà comunicata appena possibile la prima data disponibile

Posso richiedere questo servizio, anche se utilizzo una sistematica endodontica diversa da Komet?
Si certamente, il servizio è disponibile per tutti gli odontoiatri italiani

Posso usarlo anche se non sono cliente Komet né di endodonzia né di strumenti rotanti o altro?
Si, è un servizio aperto a tutti gli odontoiatri italiani

In che giorno e ora?
Di solito il venerdì al mattino presto

Quanto dura la video conferenza?
45 minuti circa

Quanti partecipanti sono invitati ogni volta?
Circa 6, in modo che ciascuno abbia il tempo necessario per interagire con il Dr. Fava

Il Dr. Fava è un endodontista specialista?
Si, il Dr. Alessandro Fava è un clinico esperto di endodonzia, consulente del Dr. Marco Veneziani e socio attivo AIE (Accademia Italiana di Endodonzia)

Il video incontro verrà registrato?
Si, è verrà poi pubblicato in versione integrale sui canali di comunicazione di Komet e su tutti i media pubblici (compresi i social media).

I partecipanti appariranno o potranno essere ascoltati nelle pubblicazioni delle registrazioni?
Si, anche se i partecipanti avranno facoltà di non apparire in video, disabilitando via software la propria videocamera all’inizio della registrazione; la voce in ogni caso si sentirà nell’audio della registrazione e sarà quella di ogni singolo partecipante

Agli incontri saranno presenti solo odontoiatri?
Si, ai video incontri saranno presenti solo il Dr. Fava e gli odontoiatri che gli porgeranno le domande o gli proporranno degli argomenti da approfondire anche partendo da casi clinici. Nessun commerciale od esterno sarà ammesso agli incontri. Si tratta di un confronto di idee ed esperienze tra colleghi clinici

Posso usufruirne più di una volta?
Si, in base alla disponibilità dei posti.

  • DAILY ENDO_L'ESPERTO RISPONDE n.8

    DAILY ENDO_L'ESPERTO RISPONDE n.8

Condividi la notizia

Lascia un commento