29 Gennaio 2020

Endo Rescue Kit 4601 per la rimozione di strumenti fratturati

Nell’ambito di un trattamento endodontico, la frattura di uno strumento canalare non solo rappresenta un enorme stress per l’utilizzatore, ma per il paziente anche un rischio maggiore di complicazioni post-endodontiche. Spesso la rimozione di questi frammenti fratturati si rivela difficile e impossibile da pianificare. Come visibile nel seguente video, il kit 4601 Endo Rescue offre una soluzione semplice e sistematica per l’accesso al canale radicolare e per la rimozione degli strumenti fratturati (strumenti rotanti in nichel-titanio).

Poiché una delle cause principali della frattura degli strumenti è una preparazione errata o incompleta dell’accesso canalare o della cavità di accesso, il primo passo è la ripreparazione corretta e precisa degli stessi con l’ausilio degli strumenti tradizionali:
• Si consiglia l’utilizzo di una fresa con punta non tagliente della misura XXL (per consentire una visuale migliore)
Una volta individuata nuovamente l’entrata del canale radicolare e ripristinato l’accesso fino alla testa del frammento, 2 strumenti speciali consentono di semplificare una manovra finora complicata:
• La fresa di centratura espone gli ultimi millimetri e consente quindi l’accesso al frammento
• La fresa di trapanazione estremamente sottile viene quindi applicata al frammento e ruotando lo blocca.
Grazie al kit 4601 l’odontoiatra ha a disposizione un insieme di strumenti per i casi di emergenza nell’ambito dell’endodonzia, facili da utilizzare e di immediato utilizzo.

Qui sotto è possibile scaricare il PDF della scheda tecnica del kit Endo Rescue.

Condividi la notizia

Lascia un commento