Trova Komet Partner
27 Giugno 2019

Case report del Dr. A.Fava: ritrattamento e ricostruzione preprotesica utilizzando perni

Ringraziamo il Dr.Alessandro Fava di Parma appartenente alla Komet Academy per il seguente case report.

Il paziente si presenta alla nostra attenzione per la prima volta nel 2014 a causa di un ascesso alveolare acuto a carico del 17 risolto grazie al ritrattamento dello stesso dente che venne anche ricostruito. Tuttavia il paziente decise di non continuare le terapie: il dente non venne protesizzato e non vennero rispettati nemmeno i controlli di igiene consigliati. Nel 2018 lo stesso paziente si ripresenta stavolta per un nuovo ascesso acuto del 16: la radiografia eseguita mostra l’ampia radiotrasparenza su questo elemento e allo stesso tempo la risoluzione della lesione sul 17. Si decide pertanto di ritrattare anche il 16.

Una volta isolata l’area e rimossa l’amalgama camerale grazie all’impiego di punte soniche con abbondante irrigazione e rosette in zirconio si ridefinisce una corretta cavità di accesso e si può procedere all’esecuzione di una ricostruzione preendodontica temporanea con un sistema flow self adhesive. A causa di una incomprensione con il paziente i tempi tecnici del primo appuntamento si sono dovuti dimezzare rispetto alle 3 ore inizialmente programmate. Per questo la terapia endodontica è stata portata a termine in due sedute separate contrariamente a quanto di solito accade nella mia quotidianità. In prima seduta sono stati trattati i due canali più facilmente negoziabili cioè il palatino (F6 Skytaper 35) e il secondo canale mesiovestibolare. A differenza del mesiovestibolare principale dove la presenza di un gradino complicava l’approccio si è potuto eseguire uno scouting e conseguente glide path (PathGlider 15.03) in modo più rapido. A seguire questa fase quello che definisco uno Shaping Glide Path, vale a dire la sagomatura fino a lunghezza di lavoro con uno strumento “sagomante” come F6 Skytaper 20 che nella mia clinica rappresenta una continuazione del Glide Path nei canali con un certo grado di difficoltà: so già che non sarà l’ultimo strumento condotto in apice, ma intanto il canale viene sagomato con conicità definitiva in tutta sicurezza grazie ad uno strumento che lavora nel terzo medio e coronale. Solo adesso passerò alla verifica manuale con K File del calibro apicale e alla conseguente preparazione meccanica (F6 Skytaper 30) confermata da visual gauging. I due canali opportunamente detersi sono stati sigillati con guttaperca associata all’utilizzo di un cemento bioceramico. L’eventuale confluenza dei due canali mesiovestibolari è stata esclusa prima della otturazione. La seconda seduta ha permesso la gestione dei canali mesio e disto vestibolari (gravati dalla presenza di gradini e ostacoli apicali) con la stessa tecnica e le medesime procedure di verifica della dimensione apicale a cui è seguita l’otturazione dei sistemi canalari. Contestualmente il dente è stato anche ricostruito: dopo un’accurata eliminazione di tutto il tessuto cariato e dei residui di cemento e guttaperca è stato predisposto lo spazio per il perno nel canale palatino: in questo caso è stato scelto un perno presilanizzato Dentin Post  090 adeguatamente ritoccato per migliorarne l’adattamento. Dopo una adesione con tecnica self etch è stato seguito un build up perifierico centripeto con flow altamente caricato e composito micro ibrido. Solo dopo questa fase il perno è stato cementato con un cemento auto foto polimerizzabile.

Qui di seguito è disponibile un video informativo dedicato ai perni:

Qui sotto è possibile scaricare il PDF della scheda tecnica dei perni DentinPost

Condividi la notizia

Lascia un commento

NEWSLETTER ISCRIVITI Ottieni il libro
Endo e Resto
Ottieni il libro
Taglio & Forma
Casi Clinici

Trattamento endodontico di un ottavo superiore con quattro radici e quattro canali

Caso clinico del Dr. Daniele Natalini: sagomatura del secondo premolare inferiore sinistro a seguito di carie marginale sotto vecchio restauro in composito

BioSeal, il cemento bioceramico per otturazioni canalari efficaci e durature

Ritrattamento canalare dell’elemento 16 e ricopertura cuspidale con overlay in composito

L’esperto “sonico” risponde: video Dr. Ruga del 21 giugno 2023

L’esperto “sonico” risponde: video Dr. Ruga del 24 maggio 2023

L’esperto “sonico” risponde: video Dr. Ruga del 22 marzo 2023

Caso clinico del Dr. Andrea Pittaluga: sagomatura a seguito di necrosi traumatica di un incisivo

L’esperto “sonico” risponde: video Dr. Ruga del 22 febbraio 2023

L’esperto “sonico” risponde: video Dr. Ruga del 1 febbraio 2023

Odontoiatria digitale: nuovi materiali e il loro corretto impiego clinico: video integrale della relazione del Claudio de Vito al Congresso 2021

Strumenti sonici, soluzioni innovative per l’operatività clinica: video integrale della relazione del Dr. Emanuele Ruga al Congresso 2021

Caso clinico del Dr. Andrea Pittaluga: sagomatura con precurvatura del Procodile Q

Strumenti sonici: video integrale della relazione del Dr. Emanuele Ruga al Congresso 2022 della Komet Academy

Caso clinico del Dr. Andrea Pittaluga: ritrattamento dell’elemento 4.7 a seguito di frattura

Casi clinici di Endodonzia del Dr. Alessandro Fava

Due webinar di endodonzia a cura del Dr. Fava

Case report del Dr. A.Fava: ritrattamento del 44 e sagomatura con Procodile

Webinar di endodonzia del Dr. Giuseppe Squeo

Il Dr. Giovanni Marzari spiega come rimuovere un perno in fibra con una punta sonica SF68