Trova Komet Partner
16 Agosto 2017

Endo Explorer ed EndoTracer: trattamento minimamente invasivo della cavità di accesso primaria e secondaria

Per la linea Komet endodonzia è disponibile la soluzione operativa Endo Explorer per l’apertura ultra conservativa degli imbocchi canalari e del pavimento della camera pulpare, ma anche per l’esposizione di canali obliterati e il ritrattamento di canali ostruiti da coni di guttaperca e strumenti fratturati (per questi ultimi casi è possibile utilizzare anche gli strumenti per i ritrattamenti della serie Komet ReStart).

La dimensione ridotta della parte operativa e il collo ultrasottile consentono una lavorazione ancora più conservativa rispetto, per esempio, a quella praticabile con le classiche palline, per questo gli Endo Explorer sono in grado non solo di aprire la strada negli imbocchi, ma anche di creare lo spazio utile per esporre le parti da rimuovere.

Gli Endo Explorer risultano molto utili soprattutto per operazioni di precisione e il loro utilizzo richiede grande attenzione in quanto hanno la punta tagliente (adatta, per esempio, per le prime operazioni di esposizione di strumenti fratturati o di rimozione di coni di guttaperca). Gli Endo Explorer sono strumenti molto efficaci ed efficienti, ma l’odontoiatra deve sempre esercitare il necessario controllo impiegandoli a basso numero di giri (ottimale 2000 rpm) e a bassa pressione operativa in modo da evitare il rischio di causare tagli indesiderati, per esempio durante le operazioni sul pavimento della camera pulpare. Risulta chiaro che questi strumenti danno il massimo se usati sotto sistemi ingrandenti.

Una volta rettificate le pareti della camera pulpare con la fresa EndoGuard, che – grazie alla punta non tagliente di sicurezza – non altera l’anatomia del pavimento della camera ed è quindi utile per lavorazioni più “generali” o di grossa asportazione, si possono utilizzare gli Endo Explorer per un’asportazione decisamente più “chirurgica” e mirata in prossimità degli imbocchi.

E’ disponibile anche il Kit 4664 che contiene tutte le singole frese Endo Explorer a gambo CA per qualsiasi caso clinico.

Per la preparazione della cavità endodontica di accesso è disponibile anche l’EndoTracer (Kit 4670) molto utile per la lavorazione di precisione degli istmi e il reperimento dei canali radicolari, nell’ottica di un’odontoiatria minimamente invasiva. Anche l’EndoTracer è ideale per l’utilizzo al microscopio: il suo collo lungo e sottile permette una visibilità ottimale sulla cavità d’accesso. L’EndoTracer è disponibile in 2 lunghezze (31 e 34 mm) e 6 diametri (004, 006, 008, 010, 012, 014) per qualsiasi situazione clinica.

Qui sotto è possibile scaricare i PDF delle schede tecniche di prodotto.

Download Allegato Brocure-EndoExplorer.pdf
Download Allegato ENDO-TRACER-418628.pdf
Download Allegato ENDODONZIA_410212-2.pdf
Condividi la notizia

Lascia un commento



NEWSLETTER ISCRIVITI Ottieni il libro
Endo e Resto
Ottieni il libro
Taglio & Forma
Casi Clinici

Strumenti sonici, soluzioni innovative per l’operatività clinica: video integrale della relazione del Dr. Emanuele Ruga al Congresso 2021

Strumenti sonici: soluzioni innovative per l’operatività clinica – video integrale della relazione del Dr. Claudio de Vito al Congresso 2022 della Komet Academy

Restaurativa e confine dento-parodontale: video integrale della relazione del Dr. Sandro Pradella al Congresso 2022 della Komet Academy

Caso clinico del Dr. Andrea Pittaluga: sagomatura con precurvatura del Procodile Q

Strumenti sonici: video integrale della relazione del Dr. Emanuele Ruga al Congresso 2022 della Komet Academy

Caso clinico del Dr. Andrea Pittaluga: ritrattamento dell’elemento 4.7 a seguito di frattura

Caso Clinico del Dr. Matteo Papaleoni: Ricopertura cuspidale diretta “Silicone Index Technique”

Protocollo rifinitura intarsi con strumenti sonici della Dr.ssa Roberta Nuzzaci

Casi clinici di Endodonzia del Dr. Alessandro Fava

Due webinar di endodonzia a cura del Dr. Fava

Caso clinico del Dr. Menini: conservativa diretta e indiretta, protesi fissa per la riabilitazione del 1°quadrante

Caso clinico del Dr. Ricucci: ricostruzione di un molare fortemente compromesso

Caso clinico del Dr. Ricucci per risolvere un diastema: l’utilità delle punte soniche e reciprocanti

Case report del Dr. A.Fava: ritrattamento del 44 e sagomatura con Procodile

Caso clinico del Dr. Giovanni Sammarco: la tecnica restaurativa “slot orizzontale”

Caso clinico del Dr. Mauro Libertucci: trattamento di una lesione cariosa della parete distale di un premolare superiore

Webinar di endodonzia del Dr. Giuseppe Squeo

La riabilitazione di un elemento con un intarsio in disilicato

Il Dr. Giovanni Marzari spiega come rimuovere un perno in fibra con una punta sonica SF68

Caso clinico del Dr. Fava: ritrattamento endodontico per via ortograda