17 Ottobre 2018

Caso clinico del Prof. Daniel Edelhoff sulla preparazione dell’onlay occlusale con il Set 4665

Abbiamo il piacere di presentare, qui di seguito, un video realizzato in collaborazione con il Prof. Daniel Edelhoff, Direttore del Policlinico per protesi dentaria di Monaco, ideatore del Set 4665 denominato occlusal onlay set “table tops”. In particolare il video mostra l’utilità della diamantata 370.314, denominata Occlushaper, durante i trattamenti delle superfici occlusali.

PREPARAZIONE DELL’ONLAY OCCLUSALE CON IL SET 4665

Il Set 4665 offre una soluzione per la preparazione di  denti danneggiati dall‘abrasione e dall‘erosione.

La preparazione dell’onlay occlusale è stata fatta preparando i denti con i seguenti strumenti Komet contenuti nel set 4665 “Table tops”:
855D 314 016 diamantata con una marcatura laser di profondità a 1 mm : prima si fanno dei solchi occlusali di 1 mm e poi si raccordano con la stessa diamantata 855D 314 016
370 314 035 Occlushaper per l’abbassamento del rilievo occlusale
8849P 314 016 diamantata con pin guida per la preparazione oro-vestibolare a penetrazione controllata, spalla di 0,43 mm
858 314 010 per la separazione e preparazione interprossimale
SF M(esiale) 6 e SF D(istale) 6 punta sonica per la separazione e lisciatura interprossimale
8856 314 014 per la smussatura degli angoli vivi
649 314 420 arkansas con punta modificata per la finitura.

Ricordiamo che anche il KIT 4384 per la preparazione di corone contiene diamantate con il piolino guida per una monconizzazione controllata e nel rispetto dei tessuti, qui sotto potete scaricare il pdf della relativa scheda tecnica.

Questo video molto coinvolgente è stato pubblicato su rezottoproduction.com, una piattaforma digitale dove odontoiatri e tecnici di laboratorio possono acquisire conoscenze sulle nuove metodologie per trattamenti dentali. Tale piattaforma digitale è curata dal Dr. Reza Saedi Pour e l’odontotecnico Otto Prandtner.

Il Dr. Reza Saeidi Pour è specializzato nel campo dell’odontoiatria estetico-ricostruttiva complessa, della diagnostica e della terapia funzionale, oltre che nei trattamenti minimamente invasivi e innovativi in ​​protesi dentale e implantologia.

Otto Prandtner è un rinomato odontotecnico, esercita nel suo laboratorio di Monaco dal 2008. Le sue esperienze precedenti sono:
Dal 1989-1999 a Salisburgo con Oral Design,
dal 1999-2002 a Stoccarda con Peter Biekert e
dal 2002 al 2007 a Newport Beach, in California, in una delle pratiche statunitensi più rinomate.
Impartisce lezioni e corsi nel campo dell’implantologia con ITI, www.iti.org e presso IDEA, San Francisco, www.ideausa.net

Condividi la notizia

Lascia un commento


NEWSLETTER ISCRIVITI
Casi Clinici

Caso clinico del Dr. Mauro Libertucci: trattamento di una lesione cariosa della parete distale di un premolare superiore

La riabilitazione di un elemento con un intarsio in disilicato

Il Dr. Stefano Lombardo illustra il protocollo clinico denominato B.O.P.T.

Il Dr. Fabio Scutellà mostra passo dopo passo il Simplified Prosthetic Protocol

Il Dr Mario Semenza mostra come realizzare una preparazione protesica per onlay adesivi

Komet Digital Pills, due pillole del Dr. Stefano Lombardo sulla preparazione verticale B.O.P.T.

Komet Digital Pills, la pillola del Dr. Stefano Lombardo sulla preparazione orizzontale con chamfer

Komet Digital Pills, la pillola del Dr. Fabio Scutellà sulla presa di impronta finale in un caso di protesi

Komet Academy Digital Pills, pillole per gli odontoiatri #restatiacasa

Caso clinico del Dr. Ugo Macca: moncone rivestito con corona in disilicato di litio

I consigli del Dr.Claudio de Vito per la protesi digitale

Clinical steps in vertical slot procedure: a case report by Dr. Giovanni Sammarco

Caso clinico del Prof. Guido Pasquantonio: rifinitura della preparazione orizzontale con punte a vibrazione sonica e con lime DF1

Il Digital Prosthetic Essential Kit del Dr. Claudio De Vito per le protesi metal free

Caso clinico del Dr. Ugo Macca: correzione estetica con faccette in ceramica di un sorriso discromico

Indicazioni del Dr. Fabio Scutellà sull’utilizzo di strumenti adeguati per migliorare il timing nella rilevazione dell’impronta definitiva in protesi

Caso clinico del Dr. Luca Tacchini su sostituzione di un restauro incongruo

Caso clinico del Dr.Giovanni Sammarco su trattamento dei solchi occlusali con punta sonica SF849

Caso Clinico del Dr.Daniele Cardaropoli su allungamento di corona clinica per ripristino dello spazio protesico su un primo molare inferiore

Caso clinico del Prof. Daniel Edelhoff sulla preparazione dell’onlay occlusale con il Set 4665