20 Aprile 2020

Il Dr. Stefano Lombardo illustra il protocollo clinico denominato B.O.P.T.

La preparazione protesica di un dente naturale è una procedura clinica che richiede grande attenzione e allenamento da parte dell’odontoiatra. L’accessibilità dell’elemento da trattare e il campo visivo nel cavo orale possono infatti complicare questo tipo di procedura odontoiatrica. Esistono diversi modi di preparare il dente per ottenere il moncone più idoneo al tipo di protesi e allo specifico problema clinico.

Nei seguenti due video il Dr. Stefano Lombardo mostra i protocolli operativi che seguono i principi di preparazione dentale denominata B.O.P.T. (Biologically Oriented Preparation Technique). Il primo video riguarda un caso clinico dove il rispetto dei criteri geometrici durante la riduzione dei volumi dentari dell’elemento 21 è stata la premessa per garantire un restauro protesico fisso preciso, ritentivo, stabile, e soprattutto ben integrato con i tessuti molli dopo una loro adeguata riqualificazione. Il secondo video illustra le fasi di rifinitura del provvisorio.

La scelta degli strumenti rotanti può aumentare la sicurezza clinica del trattamento protesico.

Per evitare di invadere l’ampiezza biologica durante la preparazione del moncone protesico con linee di chiusura verticali è utile impiegare le diamantate a fiamma 6862D e 6863D che possono penetrare sotto gengiva fino al punto indicato dalla prima marcatura laser visibile durante la rotazione (la prima tacca risulta infatti visibile a circa 1 mm dall’apice del solco).

Qui sotto è possibile scaricare il PDF delle schede tecniche delle punte diamantate 6862D e 6863D.

  • Diamantate Komet 6862D e 6863D con marcature laser

    Diamantate Komet 6862D e 6863D con marcature laser

  • Diamantate Komet 6862D e 6863D con marcature laser

    Diamantate Komet 6862D e 6863D con marcature laser

  • 6862D 6863D diamantate e punte soniche

  • Diamantate Komet 6862D e 6863D con marcature laser

    Diamantate Komet 6862D e 6863D con marcature laser

Condividi la notizia

Lascia un commento


NEWSLETTER ISCRIVITI
Casi Clinici

Caso clinico del Prof. Guido Pasquantonio: rifinitura della preparazione verticale con lime DF1

Caso clinico del Dr. Mario Semenza: procedura clinica di monconizzazione

La riabilitazione di un elemento con un intarsio in disilicato

Il Dr. Stefano Lombardo illustra il protocollo clinico denominato B.O.P.T.

Il Dr. Fabio Scutellà mostra passo dopo passo il Simplified Prosthetic Protocol

Il Dr Mario Semenza mostra come realizzare una preparazione protesica per onlay adesivi

Komet Digital Pills, due pillole del Dr. Stefano Lombardo sulla preparazione verticale B.O.P.T.

Komet Digital Pills, la pillola del Dr. Stefano Lombardo sulla preparazione orizzontale con chamfer

Komet Digital Pills, la pillola del Dr. Fabio Scutellà sulla presa di impronta finale in un caso di protesi

Komet Academy Digital Pills, pillole per gli odontoiatri #restatiacasa

Caso clinico del Dr. Ugo Macca: moncone rivestito con corona in disilicato di litio

I consigli del Dr.Claudio de Vito per la protesi digitale

Caso clinico del Prof. Guido Pasquantonio: rifinitura della preparazione orizzontale con punte a vibrazione sonica e con lime DF1

Il Digital Prosthetic Essential Kit del Dr. Claudio De Vito per le protesi metal free

Caso clinico del Dr. Ugo Macca: correzione estetica con faccette in ceramica di un sorriso discromico

Indicazioni del Dr. Fabio Scutellà sull’utilizzo di strumenti adeguati per migliorare il timing nella rilevazione dell’impronta definitiva in protesi

Caso Clinico del Dr.Daniele Cardaropoli su allungamento di corona clinica per ripristino dello spazio protesico su un primo molare inferiore

Caso clinico del Prof. Daniel Edelhoff sulla preparazione dell’onlay occlusale con il Set 4665

Caso clinico sulla preparazione delle faccette

Caso Clinico del Dr. Claudio De Vito su inlay in composito con sistematica Cad-Cam