15 Febbraio 2019

Il Digital Prosthetic Essential Kit del Dr. Claudio De Vito per le protesi metal free

KIT4685 dr Claudio de Vito

La diffusione crescente di materiali innovativi nel campo della protesi, favorita dall’utilizzo di metodiche CAD CAM anche chairside, trova risposta nella produzione di strumenti specifici da parte di Komet. Alcuni di questi strumenti sono stati selezionati dal Dr. Claudio De Vito (membro della Komet Academy) che li ha raccolti nel Set 4685 “Digital Prosthetic Essential Kit”. 

Ecco come il Dr Claudio De Vito descrive il Kit ideato da lui:

“Il Digital Prosthetic Essential Kit è uno strumento di lavoro, moderno e sintetico, dedicato a tutti i professionisti che utilizzano le attuali tecniche digitali per realizzare restauri protesici.

E’ frutto di un’esperienza iniziata nel 1996 con una sistematica che racchiudeva in un unico strumento sia lo scanner endorale che la camera di molaggio. Oggi, come allora, è necessario avere una guida per ottimizzare l’uso dell’impronta ottica e trattare correttamente i materiali che l’industria continuamente ci propone.

Il Set 4685 prevede tre sezioni per le diverse fasi lavorative: preparazione, finitura e lucidatura.

La prima sezione, quella della preparazione, è costituita da frese per la preparazione orizzontale e da frese per intarsi; sono presenti anche frese per la lucidatura della preparazione. La scelta delle forme è ottimizzata per ridurre al minimo il numero di frese presenti nel kit. Alcune di esse, con anello rosso, trovano spazio anche nella sezione dedicata alla finitura del restauro.

Nella seconda sezione, quella della finitura, ci sono frese dedicate all’uso sui diversi materiali in commercio: temporanei, compositi, ceramiche ibride, ceramiche e ossido di zirconia. Queste frese sono alloggiate, da sinistra verso destra, in modo da essere usate per materiali con durezza crescente. Le frese selezionate sono utili per il taglio del peduncolo residuo dal blocchetto fresato, per ritocchi occlusali, per approfondire o evidenziare i solchi occlusali. Il tutto è suggerito dalla presenza di pittogrammi.

La terza sezione, quella della lucidatura, presenta ben 7 diversi gommini per l’uso appropriato sui diversi materiali in commercio. Infine è presente uno speciale spazzolino che può essere utilizzato  per lucidare i solchi e le pareti dei restauri.

Il kit è stato realizzato pensando anche alle assistenti che, grazie alla presenza delle sagome, non troveranno difficoltà nel riporre correttamente le frese nel kit.

Infine, ma non meno importante, il kit è dedicato non solo a chi esegue la tecnica chairside ma anche a coloro che usano, attraverso il laboratorio, i diversi materiali presenti in commercio, quindi un valido aiuto per i ritocchi post- cementazione. Pertanto risulta essere un’utile guida per districarsi nel complesso panorama dei materiali offerti dalle aziende produttrici.”

Il Dr. Claudio de Vito gentilmente mette a disposizione la sua mail personale dottdevito@gmail.com per chiunque voglia sottoporgli domande specifiche sull’utilizzo del kit ideato da lui.

Qui sotto è inoltre possibile scaricare il PDF descrittivo del KIT 4685 e in galleria vengono descritti in dettaglio tutti gli strumenti che compongono il Digital Prosthetic Essential Kit (Set 4685).

  • KIT4685 dr Claudio de Vito

    KIT4685 dr Claudio de Vito

Condividi la notizia

Lascia un commento


NEWSLETTER ISCRIVITI
Casi Clinici

Caso clinico del Prof. Guido Pasquantonio: rifinitura della preparazione verticale con lime DF1

Caso clinico del Dr. Mario Semenza: procedura clinica di monconizzazione

La riabilitazione di un elemento con un intarsio in disilicato

Il Dr. Stefano Lombardo illustra il protocollo clinico denominato B.O.P.T.

Il Dr. Fabio Scutellà mostra passo dopo passo il Simplified Prosthetic Protocol

Il Dr Mario Semenza mostra come realizzare una preparazione protesica per onlay adesivi

Komet Digital Pills, due pillole del Dr. Stefano Lombardo sulla preparazione verticale B.O.P.T.

Komet Digital Pills, la pillola del Dr. Stefano Lombardo sulla preparazione orizzontale con chamfer

Komet Digital Pills, la pillola del Dr. Fabio Scutellà sulla presa di impronta finale in un caso di protesi

Komet Academy Digital Pills, pillole per gli odontoiatri #restatiacasa

Caso clinico del Dr. Ugo Macca: moncone rivestito con corona in disilicato di litio

I consigli del Dr.Claudio de Vito per la protesi digitale

Caso clinico del Prof. Guido Pasquantonio: rifinitura della preparazione orizzontale con punte a vibrazione sonica e con lime DF1

Il Digital Prosthetic Essential Kit del Dr. Claudio De Vito per le protesi metal free

Caso clinico del Dr. Ugo Macca: correzione estetica con faccette in ceramica di un sorriso discromico

Indicazioni del Dr. Fabio Scutellà sull’utilizzo di strumenti adeguati per migliorare il timing nella rilevazione dell’impronta definitiva in protesi

Caso Clinico del Dr.Daniele Cardaropoli su allungamento di corona clinica per ripristino dello spazio protesico su un primo molare inferiore

Caso clinico del Prof. Daniel Edelhoff sulla preparazione dell’onlay occlusale con il Set 4665

Caso clinico sulla preparazione delle faccette

Caso Clinico del Dr. Claudio De Vito su inlay in composito con sistematica Cad-Cam