10 Marzo 2020

Caso clinico del Dr. Ugo Macca: moncone rivestito con corona in disilicato di litio

Fig23-R Figura Caso clinico Ugo Maccà

Ringraziamo il Dr.Ugo Macca di Siracusa, appartenente alla Komet Academy, per il seguente suo articolo.

La paziente presenta l’incisivo centrale superiore sinistro fortemente discromico (Fig.1) in seguito ad un pregresso episodio traumatico risolto con trattamento endodontico e veneer in composito (Fig.2).

Fig1 Figura Caso clinico Ugo Maccà
Fig1 Figura Caso clinico Ugo Macca
Fig2 Figura Caso clinico Ugo Maccà
Fig2 Figura Caso clinico Ugo Macca

Previo ritrattamento endodontico e cementazione di un perno in fibra di vetro, si procede alla preparazione del moncone che sarà rivestito con una corona in disilicato di litio. La preparazione viene eseguita iniziando dal versante vestibolare con la fresa da chamfer modificato n° 2979 314 018, che garantisce uno spessore adeguato al materiale da restauro.  (Fig.3).

Figura Caso clinico Ugo Maccà

Fig3 Figura Caso clinico Ugo Maccà
Fig3 Figura Caso clinico Ugo Macca

Dopo aver preparato il margine incisale ed il versante palatino con la stessa fresa (Fig.4) si passa al versante interprossimale con una fresa più sottile, indifferentemente con testa piatta o con testa arrotondata (tipo 868 314 012 Komet ) che entra a tutto spessore per non danneggiare i denti adiacenti (Fig.5-6).

Fig4 Figura Caso clinico Ugo Maccà
Fig4 Figura Caso clinico Ugo Macca
Fig5 Figura Caso clinico Ugo Maccà
Fig5 Figura Caso clinico Ugo Macca, utilizzo di una fresa più sottile 868 314 012 da 1,2  mm con testa piatta
Fig6 Figura Caso clinico Ugo Maccà
Fig6 Figura Caso clinico Ugo Macca

Il margine viene poi definito con una fresa  piccola sempre da spalla arrotondata (n° S6881 314 014), che lavora per metà (Fig.7-8).

Fig7 Figura Caso clinico Ugo Maccà
Fig7 Figura Caso clinico Ugo Macca, utilizzo di una fresa  piccola sempre da spalla arrotondata
Fig8 Figura Caso clinico Ugo Maccà
Fig8 Figura Caso clinico Ugo Macca

Come in ogni preparazione va garantita la definizione del margine, il parallelismo e una clearance adeguata (Fig.9).

Fig9-R Figura Caso clinico Ugo Maccà
Fig9-R Figura Caso clinico Ugo Macca

Il provvisorio è ribasato e lucidato (Fig.10) e dopo il miglioramento della salute gengivale se ne corregge il profilo per chiudere il punto di contatto e dare più sostegno alla papilla mesiale (Fig.11).

Fig10-R Figura Caso clinico Ugo Maccà
Fig10-R Figura Caso clinico Ugo Macca
Fig11-R Figura Caso clinico Ugo Maccà
Fig11-R Figura Caso clinico Ugo Macca

Il margine viene riposizionato appena dentro il solco (Fig.12) usando la punta sonica n° SF979 (Fig.13).

Fig12-R Figura Caso clinico Ugo Maccà
Fig12-R Figura Caso clinico Ugo Macca
Fig13 Figura Caso clinico Ugo Maccà
Fig13 Figura Caso clinico Ugo Macca, punta sonica n° SF979

Si procede allo sbiancamento alla poltrona del dente (Fig.14) e dopo 40 gg si esegue l’impronta di precisione con il filo retrattore due zeri  in situ (Fig.15).

Fig14 Figura Caso clinico Ugo Maccà
Fig14 Figura Caso clinico Ugo Macca
Fig15-R Figura Caso clinico Ugo Maccà
Fig15-R Figura Caso clinico Ugo Macca

La preparazione orizzontale garantisce che la corona abbia uno spessore adeguato affinché la ceramica  possa essere ben stratificata senza incorrere in debordamenti  anche in denti  con profilo d’emergenza rettilineo (Fig.16).

Fig16 Figura Caso clinico Ugo Maccà
Fig16 Figura Caso clinico Ugo Macca

La clearance è adeguata anche dal lato palatino, mesiale e distale (Fig.17).

Fig17-R Figura Caso clinico Ugo Maccà
Fig17-R Figura Caso clinico Ugo Macca

La spalla arrotondata con fresa cilindrica consente la giusta ritenzione anche del lato palatino (Fig.18).

Fig18 Figura Caso clinico Ugo Maccà
Fig18 Figura Caso clinico Ugo Macca

Si completa la rifinitura (Fig.19) con fresa anello rosso 8979 314 018 (Fig.20) su moltiplicatore.

Fig19-R Figura Caso clinico Ugo Maccà
Fig19-R Figura Caso clinico Ugo Macca
Fig20 Figura Caso clinico Ugo Maccà
Fig20 Figura Caso clinico Ugo Macca, fresa anello rosso 8979 314 018

La corona finale in disilicato di litio mostra un’ottima integrazione con tessuti circostanti (Fig.21) e sembra raggiungere l’obiettivo prefissato cioè la specularità di forma e colore con l’altro incisivo (Fig.22).

Fig21-R Figura Caso clinico Ugo Maccà
Fig21-R Figura Caso clinico Ugo Macca
Fig22-R Figura Caso clinico Ugo Maccà
Fig22-R Figura Caso clinico Ugo Macca

Il confronto con la situazione iniziale (Fig.23) ratifica la bontà del risultato raggiunto, sottolineato dalla soddisfazione della paziente.

Fig23-R Figura Caso clinico Ugo Maccà
Fig23-R Figura Caso clinico Ugo Macca
Condividi la notizia

Lascia un commento


NEWSLETTER ISCRIVITI
Casi Clinici

La riabilitazione di un elemento con un intarsio in disilicato

Il Dr. Stefano Lombardo illustra il protocollo clinico denominato B.O.P.T.

Il Dr. Fabio Scutellà mostra passo dopo passo il Simplified Prosthetic Protocol

Il Dr Mario Semenza mostra come realizzare una preparazione protesica per onlay adesivi

Komet Digital Pills, due pillole del Dr. Stefano Lombardo sulla preparazione verticale B.O.P.T.

Komet Digital Pills, la pillola del Dr. Stefano Lombardo sulla preparazione orizzontale con chamfer

Komet Digital Pills, la pillola del Dr. Fabio Scutellà sulla presa di impronta finale in un caso di protesi

Komet Academy Digital Pills, pillole per gli odontoiatri #restatiacasa

Caso clinico del Dr. Ugo Macca: moncone rivestito con corona in disilicato di litio

I consigli del Dr.Claudio de Vito per la protesi digitale

Caso clinico del Prof. Guido Pasquantonio: rifinitura della preparazione orizzontale con punte a vibrazione sonica e con lime DF1

Il Digital Prosthetic Essential Kit del Dr. Claudio De Vito per le protesi metal free

Caso clinico del Dr. Ugo Macca: correzione estetica con faccette in ceramica di un sorriso discromico

Indicazioni del Dr. Fabio Scutellà sull’utilizzo di strumenti adeguati per migliorare il timing nella rilevazione dell’impronta definitiva in protesi

Caso Clinico del Dr.Daniele Cardaropoli su allungamento di corona clinica per ripristino dello spazio protesico su un primo molare inferiore

Caso clinico del Prof. Daniel Edelhoff sulla preparazione dell’onlay occlusale con il Set 4665

Caso clinico sulla preparazione delle faccette

Caso Clinico del Dr. Claudio De Vito su inlay in composito con sistematica Cad-Cam

Caso Clinico del Dr.Claudio De Vito su corona in ceramica in un unico appuntamento con il CAD CAM

Caso Clinico del Dr.Cristian Coraini su faccette in un gruppo frontale inferiore