Commenti 0
Divarication Aided Slot Technique Sammarco Giovanni

Caso Clinico del Dr. Giovanni Sammarco sulla tecnica restaurativa slot orizzontale

Ringraziamo il Dr.Giovanni Sammarco di Trento per il seguente caso clinico (qui sotto è visibile il video e in galleria le foto relative al caso).

Il Dr.Giovanni Sammarco è membro della Komet Academy, la comunità scientifica composta da odontoiatri esperti coordinati dal Prof. Massimo Gagliani dell’Università di Milano.

CASO CLINICO: Tecnica restaurativa DAST (Divarication Aided Slot Technique)

Negli ultimi anni, oltre a dedicarmi alla cariologia clinica, ho affrontato con interesse anche il tema della minima invasività restaurativa. Fra le opzioni minimamente invasive, lo slot orizzontale non è certo quello più acclamato dalla letteratura: l’estrema complessità operativa ha fatto sì che i restauri eseguiti non avessero un’elevatissima percentuale di successo a lungo termine. Questa tecnica prevede il raggiungimento della lesione mediante un approccio vestibolare o palatale/linguale. Personalmente pratico questo tipo di preparazione quando si verificano 2 condizioni:

1) quando l’approccio classico, da occlusale, prevedrebbe l’abbattimento di una zona di occlusione (è mia abitudine utilizzare la cartina da occlusione prima di accingermi a preparare la cavità);
2) quando sono garantite le condizioni ideali di isolamento, manovra, visibilità e divaricazione (praticamente nell’area premolare).

Con le foto (sotto in galleria) e con il filmato voglio proporre la tecnica che ho chiamato DAST (Divarication Aided Slot Technique): penso infatti che la divaricazione leggera dello spazio interprossimale, coniugato all’ingrandimento ottico, possano sortire il meglio dallo slot orizzontale.

Il restauro protagonista di questo filmato è stato eseguito durante un appuntamento standard, ossia di un’ora, dove in programma c’erano 44 OD e 45M (che è stato infiltrato con resina previa una leggera abrasione della superficie).

Strumenti Komet utilizzati in questo caso clinico: diamantata 859.314.010, punta sonica SF 8878 KD, rosetta in ceramica K1SM.205.012 (serie CeraBur), diamantata grana fine 8850.314.014.

Qui sotto è possibile scaricare i PDF delle schede tecniche degli strumenti utilizzati in questo caso clinico.

  • Controllo dopo 1 mese

    Controllo dopo 1 mese

  • Divarication Aided Slot Technique Sammarco Giovanni (1)

    Divarication Aided Slot Technique Sammarco Giovanni (1)

  • Divarication Aided Slot Technique Sammarco Giovanni (2)

    Divarication Aided Slot Technique Sammarco Giovanni (2)

  • Divarication Aided Slot Technique Sammarco Giovanni (3)

    Divarication Aided Slot Technique Sammarco Giovanni (3)

  • Divarication Aided Slot Technique Sammarco Giovanni (4)

    Divarication Aided Slot Technique Sammarco Giovanni (4)

  • Divarication Aided Slot Technique Sammarco Giovanni (5)

    Divarication Aided Slot Technique Sammarco Giovanni (5)

  • Divarication Aided Slot Technique Sammarco Giovanni (6)

    Divarication Aided Slot Technique Sammarco Giovanni (6)

  • Divarication Aided Slot Technique Sammarco Giovanni (7)

    Divarication Aided Slot Technique Sammarco Giovanni (7)

  • Divarication Aided Slot Technique Sammarco Giovanni (8)

    Divarication Aided Slot Technique Sammarco Giovanni (8)

  • Divarication Aided Slot Technique Sammarco Giovanni (9)

    Divarication Aided Slot Technique Sammarco Giovanni (9)

  • Divarication Aided Slot Technique Sammarco Giovanni (10)

    Divarication Aided Slot Technique Sammarco Giovanni (10)

  • Divarication Aided Slot Technique Sammarco Giovanni (11)

    Divarication Aided Slot Technique Sammarco Giovanni (11)

Allegati Download K1SM_410459 download pdf
Allegati Download PUNTE SONICHE SONICLINE download pdf
Condividi la notizia

Commenti

Commento